lunedì 26 maggio 2008

Primi bocconi con i bastoncini

Non ho molto tempo in questi giorni per aggiornare il blog, poi vedrete perché, anche se solo a pensarci mi sento più che ridicolo!! Brevemente dirò che sono stato assoldato – la motivazione è semisconosciuta e misteriosa – per la registrazione di un video in favore delle vittime del terremoto. In pratica canto e mi tocca anche fare le cose per bene: ascolto collettivo del pezzo, divisione delle frasi da cantare individualmente, registrazione del video, registrazione audio in sala incisione…insomma sono un po’ di giorni che mi stanno spolpando (ieri 6 ore di registrazione, lasciamo stare!).

Però avevo da tempo una chicca, tanto per restare in tema di video, che avevo registrato grazie ad un’enorme botta di culo qualche giorno fa: il momento in cui i genitori insegnano al proprio bimbo a mangiare con i bastoncini, questi attrezzi tanto odiosi quanto utili per mantenere la linea (e chi ha la pazienza di mangiare, coi bastoncini, i quantitativi di roba che un occidentale è in grado di ingurgitare?!?!)!

Se è difficile insegnare al proprio bimbo ad usare prima il cucchiaio poi la forchetta e infine coltelloeforchetta senza uccidersi ma sporcando ovunque, non riesco ad immaginare cosa possa voler dire insegnare l’uso delle bacchette!! Soprattutto se penso al fatto che almeno l’80% degli italiani che va al ristorante cinese si ostina a chiedere cafonamente “coltello e forchetta” (dati statistici arbitrati dal mio capriccio e pertanto insindacabili)!

Ci sono vari stili per tenere i bastoncini. Quello che secondo me è più facile prevede l’uso di sole tre dita: bacchetta superiore che poggia sull’indice, bacchetta inferiore che poggia sul medio, pollice che preme entrambe le bacchette su sopraccitate dita, con l’indice che fa da dito mobile per aprire e chiudere il “compasso”! Più facile a farsi che a dirsi! ^___^
Qualcuno si aiuta anche con l’anulare per sorreggere le bacchette, ma secondo me fa venire i crampi alla mano a lungo andare!!





Mentre mi strafogavo di dumplings maiale-funghi-greggio, quindi, ho osservato la scena di questi premurosi genitori che incitavano il proprio bimbo a prendere un’arachide con le bacchette (qui le mangiano bollite come contorno, come facciamo noi coi fagioli, più o meno! Non sono salate!). Fra successi e insuccessi, ne è venuta fuori una scena che mi è sembrata veramente carina! Una delle meraviglie inducibili da una cultura tanto diversa dalla nostra, meglio anche di tanti paesaggi o monumenti da vedere!

Ah, ho fatto in modo che i genitori non si accorgessero del fatto che stavo girando il video, ma non ce ne sarebbe stato bisogno! Qui se una persona, anche straniera, si mette a far foto al bimbo, invece che essere additato come pedofilo e cadere preda di isterie collettive autoinnescanti (leggi rischio di linciaggio), riceve un sorriso e il bimbo viene invitato a salutare (ovviamente col segno di Vittoria)!! Poi con gli stranieri i cinesi hanno un rapporto tutto particolare e più volte mi è capitato che perfetti sconosciuti mi chiedessero di posare con la loro bimba per una foto, proprio perché la bimba era incuriosita da uno così diverso da loro! Magari è anche una sorta di razzismo e a volte mi sono anche sentito un fenomeno da baraccone, ma un bimbo è un bimbo e la loro era curiosità, non paura o diffidenza a priori! Devo dire che anche dei ragazzi adolescenti mi han chiesto di posare con loro, ma credo che si tratti di “ammirazione per l’occidente”!

Ecco il video, la qualità non è delle migliori (e nemmeno la scenografia, per colpa mia! :P) ma d’altra parte il cellulare col quale l’ho girato è “made in Cina purosangue”!! ;)


10 commenti:

lucia ha detto...

bellino.
ma quello che mi commuove é l´idea di te nella parte di springsteen in "we are the world".
o vuoi quella di michael jackson?
:D
mitico.
devi farci avere la documentazione!
(video e sonoro biondino!)

Giorgiorgio ha detto...

La seconda che hai detto!
"Heal the world" di Michael Jackson, e francamente, ripensandoci, non lo se mettere a disposizione links e video, mi sento troppo scemo!!

^___^

Anonimo ha detto...

Mi ai fatto venire una fame...Mi sa che vuoi fare la concorrenza ad Antony Burdain (no reservations...!!!)
Ora diventi famoso , "a kind of superstar", fra i nostri amici orientali....
Adiosito pues , siga asi que asi va muy bien.
Un abrazo.

Alba

daniela ha detto...

Al di là dello stile di vita, dei modi di fare, delle tradizioni insite in ogni cultura... alla fine "tutto il mondo è paese"... il filmato ne è una chiara dimostrazione!
Complimenti per la chicca e per la botta di c...!!! :D

Giorgiorgio ha detto...

@ Daniela:

e non sai per quante altre cose "tutto il mondo è paese" !! Anche qui le donne si lamentano perchè gli uomini non sono abbastanza romantici, che hanno poche intenzioni di sposarsi mentre loro vorrebbero e via dicendo con tante di quelle cose che non sentirsi a casa, a volte, è dura!! ;)

E. ha detto...

Spettacolare la scena! Vedi? Allora è proprio vero? Certe cose non cambiano mai! E da nessuna parte, aggiungerei!:)

Giorgiorgio ha detto...

eh no...e se lo sento io, figuriamoci te!!
No, nel senso, se lo sento io, figuriamoci te!!

:P

France ha detto...

I bambini cinesi sono pazienti (anche perche' senno' fanno una finaccia...). Le mi' figliole le bacchette me le avrebbero stioccate nell'occhi tempo due nanosecondi...

Giorgiorgio ha detto...

Te l'avrebbe stiocchate nell'occhi?? L'occhi??? Scusa, ma da quando sei così ottimista?? Da che mondo e mondo "stioccare" è associato ad altri orifizi!!! :)

Anonimo ha detto...

ciao Giorgiorgio,
anche io sono stata in cina, nel 2004 e confermo quello che hai scritto: ai genitori cinesi piace quando si fotografano i loro piccolini.
Ed anche a me è capitato d'incontrare gente che volevano farsi foto con me , come se fossi un fenomeno da baraccone...

Il tuo blog super interessante, mi ha fatto rivivere dei momenti e rivedere dei luoghi...

Una cosa: come hai fato a sopravvivere alla cucina cinese? Io volevo provare tutto ed ho finito per intossicarmi (ma sono stata sprovveduta: non ho pensato che i cinesi usano salse a base di pesce anche quando cucinano la carne ed io sono allergica al pesce)Risultato: da 4 anni non posso neanche sentire l'odore del cibo cinese senza star male.
donna allo specchio