giovedì 29 maggio 2008

Vampiri...

A Pechino piove poco. E quando piove non tutti portano l’ombrello, forse perché amano le piogge acide o sono fiduciosi che possa spiovere presto. In effetti in 3 mesi di permanenza qui, solo per 1 giorno o due ho dovuto sopportare l’uggia della pioggerella che non ti fa uscire.
Insomma, l’icona del cinese è esattamente l’opposto di quella dell’inglese bombetta-ombrello!





Ma adesso stanno cominciando le belle giornate e a volte il sole splende senza essere velato dalla spessa coltre di inquinamento! E cominciano a comparire gli ombrelli, stavolta in numero decisamente maggiore rispetto alle poche giornate piovose! Eh si, non mi sono bevuto il cervello né son capitato a casa del Cappellaio Matto e, come vedete, ho le prove!





Nella foto è ritratta una tipica scena pechinese in una limpida, calda e afosa giornata soleggiata!! Le donne qui in Cina temono il sole come uno dei loro peggiori nemici, sissignori, come i cosi lì, come si chiamano….





…quindi durante le giornate di sole le signorine vanno in giro con l’ombrello!! Ora, dato che non ci stupiamo di vedere immagini di cinesi e giapponesi dotati di mascherine da chirurgo mentre vagano per le città (forse per nascondere i canini succhia-sangue?!?! ^__^), saremmo tentati di immaginare che si riparino dal sole per evitare tumori o invecchiamento della pelle: niente di più errato!

Le ragazze cinesi non vogliono abbronzarsi!! La pelle bianca è ritenuta un attributo di bellezza esattamente come era considerata tale in Europa fino ai primi decenni del XX secolo!!





Il motivo principale è lo stesso che vigeva da noi: sono i contadini e coloro che svolgono i lavori più umili che, costretti a lavorare all’aperto e sotto il sole, hanno una pelle scurita dallo stellone!! Una pelle pallida è sinonimo di bellezza e indice di nobiltà o comunque di una situazione sociale più elevata.

Più volte mi son sentito dire da delle ragazze: “come sei bianco!!”, con un tono che pensavo volesse intendere “mamma mia, sei bianco come un culo, fai schifo!!”®, invece erano proprio invidiose del mio colore!!
In effetti, se ci pensiamo bene, possiamo facilmente ricordare che il cosmetico più utilizzato ed evidente delle donne asiatiche (specie cinesi e giapponesi) è il cerone bianco che rende la loro pelle candida come il latte!! In realtà questo cerone ha anche un’altra funzione, quello di rendere meno lucida la pelle: le cinesi hanno, generalmente, una pelle piuttosto grassa che tende ad apparire molto lucida, una sensazione di unto che è effettivamente anti-estetica! Se le donne europee cambiano aspetto in maniera radicale a seconda che si trucchino o meno, le cinesi struccate sono sempre uguali da lontano, ma da vicino sono decisamente più sgradevoli all’occhio!! Una bella passata di fard bianco asciugante e opacizzante e diventano meno inguardabili!
In occasione del loro matrimonio, le ragazze si fanno fotografare prima e dopo il trucco-cerone (che per questo tipo di occasioni è molto più pesante): fra opacizzazione e gioco di luci ho visto delle ragazze, bruttine dal vivo, diventare belle come attrici!!





Quindi le ragazze cinesi sono letteralmente terrorizzate dal sole e se ne vanno in giro con ombrelli e ombrellini evitando accuratamente di esporsi. Il bello è che le si possono vedere passeggiare anche 2 a 2 sotto lo stesso ombrello proprio come quando piove e uno dei due si è dimenticato di portarsi appresso il suo!!





Una scena decisamente comica! Ma niente in confronto a quelle ragazze che non hanno nemmeno voglia di fare la fatica di tenere in mano un ombrello!! Nella foto che seguirà non è inquadrato un saldatore e nemmeno un addetto alla falciatrice…





La maschera integrale che porta questa signorina serve per riparare la pelle del viso dall’infausta abbronzatura e ha il vantaggio di lasciare libere le mani. Proprio per questo motivo è utilizzatissima da chi deve andare a fare la spesa o chi deve guidare la bicicletta, ste cinesi le pensano proprio tutte!! La cosa è paradossale: che senso ha coprirsi interamente con una sorta di burqa per non scurirsi la pelle del viso, se poi nessuno può guardarti in faccia?!?!

E se all’improvviso spunta il sole, come fa un temporale estivo, e non si ha l’ombrello? Beh, in quel caso si è proprio nei guai e non è raro vedere donne che provano a schermarsi con le mani o con un libro, una cartelletta…certo che la differenza con le donne italiane, soprattutto con certe “professioniste dell’abbronzatura” (ovvero quei tizzoni di carbone unte di abbronzante in grado di passare ore e ore e ore sotto il solleone più crudele), è quantomeno singolare!












Devo dire che fa piuttosto impressione veder ripetere col solleone gli stessi gesti che si vedono fare durante le nostre giornate piovose (aprire l’ombrello appena si esce, chiuderlo nei punti riparati dal sole o quando si entra in un locale…), però tutto sommato se ci si rilassa un attimo si può immaginare di vivere nella città delle figlie di Mary Poppins!! ^___^


15 commenti:

Butterfly ha detto...

...se venissero ora a Livorno... scapperebbero terrorizzati! "abbbbbbronzato di dicembre, gaio anche 'r due di novembreeee...." (la conosci 'sta canzone?:P)

-> e cmq qua, ORA, diluvia -_-''

daniela ha detto...

...quindi, considerati questi canoni di bellezza, se decidessi di trasferirmi lì dovrei tenere presente che sarei considerata un cesso?!?! Buono a sapersi...
Magari mi venisse voglia di morir zitella!!! :D

Giulia ha detto...

Giorgio come mai nn riesco più a beccarti su msn e su skype? ho bisogno di chiederti una cosa urgentemente! Baci

Conte Ejacula ha detto...

GioGio!

a quando un bel post sulle consuetudini seduttive/copulative delle phye del celeste impero? ^__^

Giorgiorgio ha detto...

@ butterfly: no, mai sentita quella canzone!! Cos'è, una di quelle cafonate stile carnevale viareggino "delafia" ecc. ecc.?!?! hahaha!! Se venissero lì a Livorno direbbero: "ste livornesi son matte!"


@ Daniela: guarda, se tu vedessi come son brutti i cinesi potresti solo esser contenta di esser considerata un cesso!! Resta a Pisa vai, dammi retta!! ^___^



O Giulia, io ci sono on-line su skype, che hai combinato stavolta!??! :)))

Giorgiorgio ha detto...

@ conte

seduttive??! Guarda, come ho scritto in uno dei primi post il 99% delle cinesine la sensualità e la seduzione non sa nemmeno dove sta di casa!! hahhaa!! sono goffe e rediole!! E ovviamente non seducono, aspettano che il maschio dominante si faccia avanti! :)

lucia ha detto...

provo a indovinare la canzone: cacciucco blues? ditemi di sì!
:)
a dresda piove spesso e i tedeschi hanno risolto il problema così: bagnandosi.
un italiano a dresda (a parte che si veste come toni di media markt) si riconosce dall' ombrello!
io in cina sarei perfetta. bianca come un cardone anche in pieno agosto (giorgiorgio può testimoniare).
umpf... forse il naso...
ciao bestiola!

lucia ha detto...

yeppa!
trovato!
http://it.youtube.com/watch?v=ObJLG6eWKyM

Giorgiorgio ha detto...

Grande Lucy, i Gatti Mezzi, mitici!! Allora è come ho detto io a Butterfly, è di loro!!

E anzi, la vuoi sapere una cosa?? Mi hai fatto venire il magone perchè io, quella sera al The Cage, con i Gatti Mezzi e il grande Bobo Rondelli, c'ero!!!!!!!!

^___^

Butterfly ha detto...

eh no ehhhh! Ora non veniamo fòri co' discorsi e guardate qua:

http://www.laghenga.com/mp3.php

In fondo alla pagina, nell'album "Bello è Kennon" trovare il link per sentire la canzone... Un dubbio rimane: a chi affidarne la paternità!?
-_-''

;););)

Giorgiorgio ha detto...

Mistero risolto!

Basta guardare il primo tipo di questa foto tratta dal sito de "Laghenga":

http://img139.imageshack.us/img139/1801/immagine56612faya1.jpg


E' lo stess otipo che canta la canzone nel video postato da Lucia!

E dato che i gruppi esistono entrambi ai giorni nostri, direi che la paternità è solo del pisano con gli occhiali!! Quindi è di entrambi i gruppi! ^___^

France ha detto...

La canzone e' della Ghenga perche' l'ha pubblicata (si fa per dire) prima.
In Olanda piove a bestia ma l'ombrello non lo usano perche' tira anche un casino di vento e ti si distrugge quasi subito. Dopo un paio di ombrelli volati via, mi sono adeguato e mi mezzo...

Giorgiorgio ha detto...

Grande France, allora sei in tema a bestia con gli autori se ti Mezzi!!

ma per contrastare il vento, un bell'ombrellino di quelli da pastore verdi col manico rosso come vanno qui, no?!?!

Anonimo ha detto...

piccola nota: quei ombrelli sono fatti apposta per il sole. fatti di materiali anti raggi uv.

e nn possono esser usati con la pioggia. nn essendo impermeabili.

Giorgiorgio ha detto...

mica vero!!
io ne ho uno qui in Italia e lo uso tranquillamente per la pioggia!! :)